Hikikomori

Hikikomori è il termine giapponese che si usa per indicare quei ragazzi che decidono di recludersi in casa anche per lunghi periodi, rifiutando qualsiasi interazione con il mondo esterno.

In Svizzera il fenomeno è ancora sommerso, nel senso che se insegnanti, counsellor, psicologi, medici iniziano a venire a conoscenza di casi di isolamento volontario, non sembrano esistere studi e pubblicazioni in merito e le istituzioni non hanno quindi attivato una rete di sostegno adeguata.

Ancor più preoccupante è il fatto che i rari articoli e interviste presenti in rete e sui quotidiani parlino in modo errato di questo fenomeno sociale, considerandolo come una patologia e/o trattandolo come un caso di dipendenza dalle nuove tecnologie. La realtà è molto più complessa.

Il fenomeno degli hikikomori riguarda i ragazzi e i genitori, ma anche le scuole (un primo segnale di isolamento è proprio l’abbandono scolastico). Molto si può fare.

UN CONVEGNO PER INFORMARE E FARE RETE

Il 12 ottobre 2019, a Chiasso, si terrà un convegno il cui scopo è informare correttamente sul tema, ma anche capire, interagendo con il pubblico, qual è la situazione in Ticino e mettere in contatto i vari gruppi di interesse (genitori, scuola, professionisti) per creare una rete di supporto. 

Avvalendoci della significativa esperienza nella vicina Italia del Dr. Marco Crepaldi, fondatore dell’Associazione Nazionali Hikikomori Italia, e dell’Associazione Hikikomori Italia Genitori ONLUS , potremo identificare possibili misure per agire in modo efficace nella prevenzione e nel trattamento dei casi di isolamento volontario.

IL PROGRAMMA E I RELATORI

08:30 – 9:00 Accoglienza e registrazione dei partecipanti

09:00 – 9:10 Saluti e introduzione
Chiara Ciceri, Consulente psicosociale, Dialogos Counselling Studio

09:10 – 9:40 Introduzione al fenomeno
Marco Crepaldi, Fondatore Associazione Nazionale Hikikomori Italia

09:40 – 10:10 I gruppi di auto mutuo aiuto per i genitori
Anna Abatematteo, Pedagogista, Coordinatrice Regione Lombardia, Associazione Hikikomori Italia Genitori ONLUS 

10:10 – 10:40 Testimonianza di un genitore
Manuela Picciotto, genitore Associazione Hikikomori Italia Genitori ONLUS

10:40 – 11:10 I progetti per la scuola
Lisa Trasforini, Psicologa, Coordinatrice Regione Lombardia, Associazione Hikikomori Italia Genitori ONLUS

11:10 – 12:00 Domande e confronto

L'EVENTO È APERTO A:

  • genitori (volete capire un po’ di più sul tema per prevenirlo? o forse state già vivendo una situazione simile con vostro figlio?)
  • ragazzi (avete degli amici che hanno già scelto di chiudersi in casa? Ci state pensando voi stessi? volete aiutare voi stessi o il vostro amico?)
  • docenti (avete già avuto esperienze più o meno dirette? volete sapere come poter fare prevenzione nella vostra scuola?)
  • professionisti della relazione d’aiuto (psicoterapeuti, counsellor, psichiatri, ecc. che vogliono avere informazioni corrette e accesso a delle formazioni specifiche per meglio prevenire e aiutare le persone coinvolte)
  • a tutte le persone interessate al tema.

ISCRIZIONI

L’evento è gratuito, ma è richiesta un’iscrizione indicando nome e cognome entro il 30 settembre 2019 scrivendo a hikikomori@studiodialogos.com

GLI SPONSOR

Dialogos Counselling Studio ringrazia di cuore le persone a capo degli enti elencati qui di seguito, per avere creduto da subito nel progetto:

  • Comune di Chiasso
  • Scuola Genitori di Chiasso
  • UFaG – Ufficio del sostegno a enti e attività per le famiglie e i giovani

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarvi messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le vostre preferenze. Se volete saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consultate la pagina "Cookie Policy". Proseguendo la navigazione acconsentite all'uso dei cookie. Il consenso può essere espresso cliccando sul tasto OK. COOKIE POLICY

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi